Gina Lollobrigida perde in tribunale la causa con Javier Rigau marito

Gina Lollobrigida e Francisco Javier Rigau (lei 89 anni, lui 46) sono marito e moglie a tutti gli effetti. Il Tribunale di Roma infatti, dopo un lungo processo la assolto il catalano dall’accusa di truffa, perché il fatto non sussiste. Il pubblico ministero aveva chiesto per lui una condanna a 8 mesi di reclusione, ma secondo i giudici l’uomo ha sposato Gina Lollobrigida senza alcun raggiro. Il matrimonio è stato celebrato in Spagna nel 2010 e, successivamente, ratificato davanti a un notaio romano. I legali dell’attrice, però, avevano parlato di “artifizi e raggiri”: la Lollobrigida ha raccontato di aver firmato il documento pensando che fosse legato a una serie di querele per diffamazione. Con quell’atto, invece, la Lollo ha ratificato il matrimonio in Italia.

Gina Lollobriggida

L’accusa, come detto, aveva chiesto per Rigau una condanna a 8 mesi per truffa e falso. Secondo il pm Claudia Terracina per l’attrice Rigau era solo un accompagnatore nelle occasioni pubbliche. Lui poi le aveva fatto firmare un foglio dicendo che era una procura per fare causa ad alcuni giornali di gossip, mentre invece era un attestato che confermava la celebrazione delle nozze, avvenute per procura. E tutto questo, secondo il magistrato, allo scopo di acquisire «l’immenso patrimonio della Lollobrigida, molto appetibile anche per una persona abbiente come Rigau». Una tesi, va ribadito, non accolta dai giudici, che quindi hanno di fatto sancito la legalità delle nozze.

 

A Domenica live, da Barbara d’Urso, Rigau ha sostenuto di amare davvero l’ormai anziana attrice e di non avere alcun bisogno di soldi, visto che il suo patrimonio si aggira intorno ai 40 milioni di euro.

Ma non è questa l’unica grana per la diva di Pane, amore e fantasia. Un’altra causa legale che la riguarda è legata al nome di Andrea Piazzolla, un ragazzo ventinovenne che è diventato amministratore delegato della società che gestisce i beni della Lollobrigida. La sua è stata una scalata che lo ha portato a instaurare con l’attrice un rapporto esclusivo e di fiducia sin dal 2009. Questo ha provocato molti mal di pancia tra i parenti della Lollo, che hanno temuto un raggiro legato alla futura eredità. Andrea Milko Skofic e Dimitri Skofic, rispettivamente figlio e nipote dell’attrice, hanno denunciato Piazzolla al Tribunale di Roma, accusandolo di circonvenzione di incapace e di aver speso i soldi appartenenti alla Lollobrigida.

«Fra me e la signora c’è un rapporto di affetto. Come fai a non volere bene a Gina dopo tutto il male che le è stato fatto?»,

ha detto il ventinovenne romano, che si è difeso facendo sapere di non essere assolutamente fidanzato

 

tratto da Visto

Lascia un commento