Guillermo Mariotto e le sue origini italiane

Sì, vedere queste foto in bianco e nero dei miei avi, di un passato lontano, ma dentro di me, mi emoziona tanto… perché io, pur essendo nato e cresciuto in Venezuela, sono di origini italiane, esattamente di Venezia…».

Così, Guillermo Mariotto, lo stilista di Gattinoni, storico giurato di Ballando con le Stelle, pieno di verve e dai giudizi taglienti, racconta una pagina sconosciuta della sua vita. E lo fa commentando le immagini dal sapore antico di cui siamo venuti in possesso mossi da una curiosità: anche se si sapeva che Mariotto ha radici venezuelane, il suo cognome di “casa nostra”, il suo italiano sciolto e raffinato hanno sempre incuriosito un po’ tutti; e qualcuno ha cominciato anche a chiedersi:

 

ma Guillermo Mariotto che cosa c’entra con l’Italia?

La risposta è nelle foto che pubblichiamo in queste pagine, alcune delle quali risalgono agli inizi del Novecento e che, negli anni, raccontano una storia familiare, o per meglio dire una saga, che ha come protagonisti tutti i parenti di Mariotto. Incredibilmente molto rassomigliami a lui. dal bisnonno al nonno, fino al suo papà.

Una storia che parte da Venezia, dove il cognome Mariotto è ancora molto comune.

«Già», comincia a raccontare Guillermo.

 

«Il mio bisnonno Giuseppe Mariotto e la mia bisnonna Albonea Guglielmi, una nobildonna, facevano i commercianti e si muovevano tra le calli in gondola. Erano benestanti. Una testa calda era il loro figlio Gaetano, cioè mio nonno. Bellissimo, corteggiatissimo dalle donne, un bel giorno, durante un ballo organizzato da alcuni esponenti del fascismo, ebbe da ridire con uno di loro, al quale sferrò pure un pugno. Fu uno scandalo tremendo, tanto che il mio bisnonno, per evitargli l’arresto, gli diede dei soldi e gli disse: “Vai a Marsiglia, in Francia, e imbarcati sulla prima nave che ti porterà Oltreoceano”. Sa, all’epoca era normale per molti italiani andarsene in America per cercare fortuna. Per nonno era diverso, lui doveva proprio levare le tende.. .Nonno mi raccontò poi che, una volta nel porto, i marmai che smistavano le persone sui vari transatlantici gli chiesero: “Ma tu che cosa sai fare?”. E lui rispose: “Io so aggiustare le auto”».

Era appassionato di auto?

«Deve sapere che la mia famiglia è sempre stata piuttosto eccentrica. La zia di mio nonno, infatti, la zia Gina, fu una delle prime donne a correre con le automobili sportive in giro per l’Europa e mio nonno l’aveva sempre seguita, imparando ad armeggiale con i motori. Così, tornando a quel giorno al porto, i marinai gli dissero: “Vai in Venezuela perché là stanno arrivando le prime automobili e le famiglie ricche del luogo hanno bisogno di bravi meccanici”. Era il 1923».

 
Emigrando in Venezuela, suo nonno trovò lavoro subito?

«Scaltro come era, si mise a lavorare presso una delle famiglie più ricche della città di Valera. Il padrone di casa aveva bisogno di qualcuno che si occupasse della sua nuova auto fiammante e lo assunse. Ma nonno però si prese cura anche della figlia del padrone… che infatti sposò dopo pochi mesi perché lei aveva perso subito la testa per quell ‘italiano bellissimo che vagava nei suoi possedimenti e la faceva correre con l’automobile».

Era la sua nonna materna….

«Proprio così. Poi marito e moglie ebbero due figli: mia zia Albonea e mio padre Giuseppe Stefano Mariotto. Sì, mio nonno li volle chiamare come i suoi genitori. Per lui l’Italia era tutto. Non rinunciò mai alle tradizioni. A tavola, la polenta non doveva mai mancare la domenica, ha cresciuto i suoi figli insegnando loro l’italiano. Ma mio nonno aveva anche tante pecche».

Perché?

«Quando suo suocero perse la vita, dilapidò moltissimi beni di famiglia nel gioco, nelle donne… Si trasferì con moglie e figli a Caracas senza avere più il tenore di vita di prima e mio padre, che era molto sveglio, decise di studiare all’università e di diventare avvocato. All’università conobbe mia madre, una venezuelana di origine spagnolo-tedesca, che studiava Medicina. La sposò subito ed ebbero sei figli, io sono arrivato per secondo. Ma è con il mio nonno paterno, l’emigrante, che ho avuto un legame foltissimo. Anche se mia mamma lo detestava, proprio per il suo passato dissoluto, diciamo così, e poi perché correva diete tutte le gonne, eravamo legatissimi. Mi parlava sempre dell’Italia e io sono cresciuto con l’idea, seppure inconscia, che prima o poi sarei proprio venuto qui a vivere. E così è stato. Chiudendo idealmente un cerchio iniziato da mio nonno, quasi cento anni fa, dopo avere studiato all’università di Berkeley,
negli Stati Uniti, infatti, mi sono trasferito a Roma e non l’ho più lasciata».

In Italia ha tanti parenti Guillermo Mariotto?

 

Guillermo Mariotto

«A Venezia no, però ne ho a Livorno e a Torino. E poi in giro per il mondo. In tutto ho ses-santaquattro cugini e chi vive in Italia spesso mi viene a trovare a Roma. In Venezuela è rimasta mia madre e due fratelli, mio papà è scomparso quindici anni fa. Gli altri miei fratelli vivono un po’ in tutta l’Europa, due fratelli, per dire, sono a Vienna».

Suo nonno sarebbe fiero di lei, non trova?

«Penso di sì, anche se lui avrebbe preferito che vivessi a Venezia. Quando, a venticinque anni, dopo il mio primo stage nella moda a Roma, tomai in Venezuela, lui, che era ancora vivo ed era veneto fino al midollo, si arrabbiò moltissimo con me perché avevo preso l’accento romano…».

 

 

 

Intervista a Guillermo Mariotto tratta da di Piu’

Il dopo vittoria di Raz Degan all’Isola. Dove si trova adesso

Raz Degan e Paola Barale

E veniamo adesso a parlarvi di Raz Degan . Insomma dopo l’Isola dei Famosi in molte ci state chiedendo che fine abbia fatto.
Dato che insomma non ha partecipato nemmeno alla festa post Isola dei Famosi che la produzione organizza sempre ogni anno.

Ricordiamo che insomma Raz Degan di cosa fosse l’Isola dei Famosi non sapeva praticamente nulla. Credeva che fosse qualcosa tipo Survivor. Insomma un’esperienza veramente al liminte . Un reality che in Italia non è mai andato in onda . Dove oltretutto sono i concorrenti che chiedono agli altri di essere nominati per andare via tanto sono proibitive le condizioni.
Raz Degan ha avuto inoltre dalla sua praticamente tutto il pubblico da casa che si è letteralmente innamorato del modello presentatore.

Certo ci si aspettava che dopo la fine della trasmissione sarebbe un pò rientrato nei ranghi. Ed invece a quanto pare la spaccatura è stata totale con Raz che avrebbe affermato di avere rispettato il contratto e che da qui in poi sarebbe andato avanti per la sua strada.

Oltretutto a quanto pare manco Paola Barale sarebbe riuscita a fargli cambiare idea. Che come abbiamo visto è l’unica donna della sua vita che riesce a farsi ascoltare dall’indomito Raz Degan.

Raz Degan e Paola Barale

Oltretutto sia lui che Paola Barale hanno fatto perdere le tracce di loro. E i fans stanno favoleggiando che la coppia sia andata da sola in qualche isola sperduta proprio in Honduras….

Morgan scontro con il pubblico di Amici dopo la trasmissione di Sabato

E ora vi palriamo un pò di questo scontro fra Morgan e Marco Bocci e Morgan Castoldi. Che nel serale di Amici 16 sono stgati i protagonisti di un acceso scontro.

Infatti l’attore Marco Bocci ha dichiarato

“A volte faccio un po’ di fatica a guardare le esibizioni dei Bianchi con obiettività, perché vengono proposte sempre con una grande polemica dietro”.

Morgan che evidentemente si è sentito preso sul vivo ha replciato

Questa invece non è una polemica… ti annoia l’approfondimento? Vuoi la vita random?”

Ma il pubblico ha preso le difese di Marco Bocci e ha fischiato Morgan, che abbastanza contrariato ha detto

“Siete solo dei bimbimin*ia”

Lo scontro è andato oltre e alla fine è dovuta intervenire la stessa Maria de Filippi che ha detto

“Ci sono dei momenti di esasperazione e dei momenti in cui, quando un ragazzo si toglie la camicia, l’urlo generalizzato per gli addominali è imbarazzante mentre qualcun altro cerca di spiegare qualcosa”

Ma Morgan ha sentenziato

Per loro devono rimanere gli addominali e io devo andare fuori dai cogl*oni!

e ha ribadito dicendo che andrebbero calmati questi ragazzi.
Vi lascio al video delll’incredibile accaduto…..

Per vedere il video cliccate sull’immagine

Valentina Vignali e Soleil Sorge volano parole grosse…

Valentina Vignali

E adesso veniamo a parlarvi di Valentina Vignali e Soleil Sorge. Diciamo di Uomini e donne.

Anche se come probabilmente saprete Valentina Vignali in realtà è un’apprezzata cestista di Basket femminile oltre che una bellissima donna.
Ma Valentina oltre questo ha anche un’altra particolarità. Ossia quella di essere una grandissima appassionata di Uomini e donne . Ed in particolare sta seguendo molto questo trono di Luca Onestini. Ma non ha molto in simpatia la sua corteggiatrice Soleil Sorge. Diciamo che la considera una persona che non è esattamente vera nel suo modo di porsi e altro ancora.
Fatto sta che Soleil Sorge ha prontamente replicato a queste affermazioni consigliando alla cestista di dedicarsi di più al suo sport e meno a lei al fine di raggiungere ambiti traguardi.

La contro replica di Valentina Vignali non si è fatta attendere  a Soleil Sorge

 

e la potete leggere qui sotto…

 

Valentina Vignali Valentina Vignali

Selvaggia Lucarelli contro Alba Parietti lo scontro si sposta sui social.

E veniamo adesso a parlarvi di Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli. Chi sono ovviamente lo sapete benissimo tutti.

Ve ne parliamo quindi in una veste differente. Ossia le due sono attualmente impegnate nella trasmissione di Milly Carlucci Ballando con le Stelle. Ovviamente Selvaggia Lucarelli nella veste di giudice e Alba Parietti in quella di ballerina.

Fra le due non è mai corso del buon sangue. Lo si è visto fin dalle primissime puntate. Infatti Alba e Selvaggia si sono punzecchiate fin dalle primissime puntate. Nel particolare la parietti ha sempre rimproverato ai giudici di essere eccessivamente severi nei confronti dei concorrenti che si allenano per nove ore al giorno.

Fin qui lo scontro si era tenuto unicamente nell’ambito della trasmissione, ma stamattina Selvaggia Lucarelli ha voluto replicare direttamente dal suo profilo facebook dove ha dichiarato.

Ovviamente dichiarazioni che non sono sfuggite ad Alba Antonella Parietti che ha subito replicato mettendo in evidenza il fatto che quando è presente lei gli ascolti sono molto alti e infatti dice.