Juan Fran Sierra adesso si rivolge direttamente a Raffaella Mennoia. Vuole pubblicare le prove per dimostrare che lui e Claudio Sona stavano insieme.

Juan Fran Sierra attacca Claudio Sona

E adesso veniamo a parlarvi di tutto quello che sta accadendo a Uomini e donne. Un gran finimondo diciamocelo pure. Tutto sta ruotando attorno a Claudio Sona e Juan Fran Sierra . Con l’ultimo suo ex che sta gridando al mondo la sua verità.
Ovvero che in realtà Claudio e lui Juan Fran Sierra in realtà durante il periodo di Uomini e donne stavano ancora insieme. E sempre secondo lui anche dopo la scelta sarebbero stati insieme , quando Claudio Sona in teoria stava con Mario Serpa.
Molto strana anche la cosa che insomma ci si aspettava una reazione decisa di Claudio Sona, che invece non solo non è arrivata, ma ha taciuto su quanto va dicendo in questi gironi Juan Fran.

Il quale ha rincarato la dose arrivando a chiedere anche a Raffaella Mennoia il permesso di pubblicare le prove che a suo dire testimonierebbero la sua ragione.

Juan Fran Sierra attacca Claudio Sona
A questo punto attendiamo gli sviluppi. Che sicuramente non mancheranno. Insomma sta diventando a tutti gli effetti un vero e proprio giallo….

Carlo Conti parla dell’amore per la famiglia

Carlo Conti

Per Carlo Conti si è appena conclusa un’annata televisiva, l’ennesima, davvero da record. Prima il grande successo ottenuto in autunno alla guida di Tale e Quale Show, poi la conferma come padrone di casa del Festival di Sanremo in un’edizione trionfale in cui è stato affiancato dall’amica Maria De Filippi, fino ai più recenti I migliori anni con Anna Tatangelo e ai Wind Music Awards, che ha presentato lunedi e martedì con Vanessa Incoiitrada.

La sintonia con Maria De Filippi

Ancora una volta, gli ascolti e il gradimento da parte del pubblico lo hanno premiato, consolidando il suo ruolo di uomo di punta della Tv di Stato. A differenza del passato, quando Carlo alla vigilia dell’estate si concentrava esclusivamente sulla programmazione delle vacanze in compagnia di sua moglie Francesca Vaccaro e del loro piccolo Matteo, stavolta, per poter staccare la spina e godere di un po’ di sano relax, lo showman toscano dovrà attendere un po’. Questo perché, stando a insistenti voci di corridoio, non sarebbe più così scontato che la sua carriera prosegua in Rai. Il fatto che negli ultimi anni il Cadetto Nazionale abbia dimostrato che qualsiasi suo progetto televisivo, grazie alla sua inconfondibile e carismatica conduzione, si trasformasse puntualmente in un grande successo, inevitabilmente ha attirato l’attenzione della concorrenza, che oggi farebbe di tutto pur di averlo nella propria scuderia. A partire da Mediaset, i cui dirigenti sperano di poter riformare sulla rete ammiraglia Canale 5 la coppia Conti – De Filippi che sul palco dell’Ariston, grazie a una straordinaria sintonia umana e professionale, è riuscita a conquistare un’ampissima fetta di telespettatori. Se Conti sbarcasse a Canale 5, per lui sarebbe già pronto un programma musicale in prima serata, un nuovo game show ma soprattutto, raccontano i beninformati, potrebbe finalmente vedere luce un progetto top secret: un’alternativa al Festival di Sanremo,

Uno spettacolo ricco di sorprese

Carlo Conti

E da anni che a Mediaset sognano di realizzare una manifestazione importante come quella che da quasi settantanni si tiene nella Città dei Fiori, e con Carlo e Maria quel progetto si trasformerebbe in realtà. Ma anche il gruppo Discovery Italia (che comprende canali molto seguiti come Nove, Reai Time, DMax, Giallo. Focus, K2 e Frisbee) avrebbe mostrato un certo interesse nei confronti di Carlo. I dirigenti della piattaforma satellitare, in forte ascesa negli ultimi anni grazie anche all’arrivo di personaggi di prima grandezza come Max Giusti e Benedetta Parodi, starebbero addirittura pensando di dedicare un’intera rete a Conti, che ospiterebbe i programmi da lui condotti o ideati. Per lui, circola voce tra i corridoi di Reai Time, sarebbe già pronta una notevole proposta economica.

 

Tratto da Vero

La seconda giovinezza di Serena Grandi con Furore.

Carlo Conti

Alla soglia dei sessantanni, la \yj:a le sta regalando tutto quello che ha sempre desiderato. È una dorma finalmente appagata, Serena Grandi, che in questi giorni è tornata al cinema con il film Due uomini, quattro donne e una mucca depressa, mentre a settembre sposerà il compagno Luca lacomoni.

Serena, sei protagonista al cinema, ti parli del personaggio che interpreti?

«Presto il volto a Irma, una donna che per lavorare finge di essere muta ed è da sempre innamorata di un torero. È forte e non si abbatte mai, come è giusto che sia»

È vero che qualche anno fa avevi deciso di abbandonare la recitazione per aprire un ristorante?

«Si, poi il cinema mi ha chiamato e non ho potuto dire di no. Grazie a Paolo Sorrentino e a La grande bellezza ho ripreso a lavorare per il grande schermo.
Non solo, sono anche tornata a calcare il palcoscenico teatrale con Molto rumore per nulla di Shakespeare».

Sei stata, per diversi anni, l’oggetto del desiderio di molti italiani…

«In questo periodo sto vìvendo una nuova fase della mia vita. Stando ai principali tabloid internazionali, al giorno d’oggi i sex svmbol hanne sessantanni, di conseguenze 10 dovrei rientrare ancora ir questa categoria. Che fatica però (ride)’.».

«Il futuro mano nella mano»

Perché, essere un sex symbol comporta molta fatica?

«Ma no, sto scherzandc Oggi cerco di vivere tutt con maggiore leggerezza r spetto al passato. Un temp  tendevo a prendere molto seriamente anche questo tipo  cose. Ora no, anche perché h ben altri interessi, come a esempio mio fìglio Edoardi la famiglia e il teatro».

A proposito di famigli stai per compiere un passo importante.

«Certo. A settembre spose”

11 mio compagno. Luca lacomoni, stiamo insieme orni da quattro o cinque anni».

Com’è innamorarsi al soglia dei sessantanni?

«Con Luca sto vivendo u storia differente rispetto quelle del passato. 11 nostre un amore più tranquillo, c cisamente meno “incasinat di quelli che avevo già viss to un tempo».

Il tuo fidanzato com’è riuscito a conquistarti?

«Con tanta pazienza. E i persona meravigliosa, è anche capace di farmi ridere: questa per me è una caratteristica fondamentale. Sono felice che tra quattro mesi diventerò sua moglie. 11 matrimonio rappresenta per noi l’ideale continuazione del percorso che abbiamo condiviso fino a oggi. Se guardo al futuro, mi piace l’idea di avere al mio fianco un uomo che mi tenga teneramente la mano mentre leggo un libro».

«Le donne devono arrivare ovunque»

Come riesci a conciliare la sfera privata con quella professionale Serena Grandi?

«Ho sempre cercato di fare e gestire ogni cosa nel migliore dei modi. Nel corso degli anni mi sono impegnata per seguire in prima persona i vari aspetti della mia vita: mi sono occupata di mio tiglio. di far quadrare i conti e curavo i progetti che ritenevo stimolanti. Insomma, sulla base della mia esperienza, consiglio a tutte le donne che desiderano fare carriera senza trascurare la famiglia di sforzarsi di pensare (a tutto. Oggi la donna dev’essere multitasking, deve arrivare ovunque».

Tuo figlio Edoardo che cosa pensa del tuo imminente matrimonio?

«È felice, almeno quanto lo sono io».
«Mi auguro che sia un nuovo inizio»

Tornando alla sfera lavorativa: oltre al cinema, ti piacerebbe tornare anche sul pìccolo schermó Serena Grandi

«Negli ultimi tempi sono stata spesso in televisione e per questo devo ringraziare Barbara d’Urso che mi ha invitata come ospite nelle sue trasmissioni. Certo, mi piacerebbe tornare a lavorare a pieno ritmo nel mondo delle serie televisive. Sono stata una delle prime a interpretarle, basti pensare a titoli come Piazza di Spagna o Donna d’onore. Proprio a tal proposito, vi confesso che prossimamente il pubblico mi vedrà di nuovo in una fiction…».

Di che cosa si tratta? Potresti darci qualche anticipazione in più su questo nuovo progetto?

«Sarò nel cast della seconda stagione di Furore».

Che personaggio interpreterai?

«Mi vedrete nei panni di una tenutaria di una casa d’appuntamenti. Per il momento, però, non posso dire di più, tranne che spero che questo ritorno nella fiction rappresenti per .me un nuovo inizio”

 

Intervista a Serena Grandi tratta da vero

Karina Cascella e Alessandra Gallocchio nemiche amiche

Nemiche e rivali? No, grandi amiche. Karina Cascella e Alessandra Gallocchio sono rispettivamente la ex e l’attuale fidanzata di Salvatore Angelucci. Ma, invece di odiarsi, si adorano. La Gallocchio – blogger nota al pubblico come concorrente del reality Flight 616 – non poteva chiedere di meglio: è stata accolta a braccia aperte sia da Karina sia da Ginevra, la figlia che l’opinionista e l’ex tronista di Uomini e donne hanno avuto sette anni fa, quando formavano una delle coppie più a-mate dello show di Canale 5.

Karina Cascella  che rapporto c’è tra te e Alessandra Gallocchio?

«Bellissimo, è nata una vera amicizia. So che posso sembrare matta; ma, se si smette di amare un uomo, non ha sen-
so litigarci e non andare d’accordo con la sua compagna».

E vostra figlia Ginevra di questo che cosa pensa?

«Lei adora Alessandra, anche perché riesce a coinvolgere Salvatore in tutto quello che fanno. Secondo me, lo ha reso un padre migliore».

«Stiamo lavorando a un nostro progetto»

La vostra famiglia allargata esiste solo per la bimba?

Karina Cascella e Alessandra Gallocchio

«No, io e Salvatore ci vogliamo bene e avremmo mantenuto ottimi rapporti anche senza Ginevra. Con Alessandra, invece, mi sento e mi vedo persino quando la piccola è a scuola. Stiamo anche condividendo un progetto lavorativo che riguarda la moda».

Tu e Salvatore vi siete lasciati un paio d’anni fa: è stato un processo indolore?

«I primi tempi è stata dura, ci ho messo quasi un anno e mezzo a smettere di amarlo. Nonostante questo, ho avuto un bel rapporto anche con Irene, la prima fidanzata di Salvatore. Lei, però, non è mai stata presentata a Ginevra».

Hai mai presentato un nuovo uomo alla tua piccola?

 

 

Sto ancora molto attenta al messaggio che trasmetto a Ginevra sugli uomini. Ora è presto per parlare di un fidanzato. Non poterà a casa nessuno finchè non sarà molto sicura di lui. Quando accadrà forse lei sarà geleosa, ma è una bimba tranquilla e sono sicura che non ci saranno problemi.

Intervista a Karina Cascella tratta da Nuovo

Floriana Secondi e le difficoltà economiche.

Floriana Secondi

La vita continua a metterla alla prova. Floriana Secondi, dopo l’abbandono da parte della madre, l’infanzia passata in orfanotrofio e le difficoltà di dover diventare grande da sola, adesso si ritrova a crescere suo figlio Domiziano senza l’aiuto di nessuno: la storia con Mirko Santini, padre del bimbo, è finita. La situazione appare critica per l’ex “coatta” del Grande fratello 3 che, ospite di Barbara d’Urso a Domenica live, ha lanciato un appello: «Aiutatemi, sono in mezzo a una strada». Oggi, però, a 40 anni appena compiuti, la vincitrice del reality cerca la rivincita.

Floriana, su Canate 5 hai raccontato di avere serie difficoltà economiche…

«In realtà sono stata fraintesa. A Roma la frase “Siamo in mezzo alla strada, metteci una pezza tu” è una battuta che significa: “Ma come, mi hai abbandonato”. Per fortuna io mi sono sempre arrangiata: sono intraprendente e lavoro sodo».

In questi anni Floriana Secondi la maternità ti ha cambiato molto?

«Sì, mi ha fatto crescere. Sono più donna e più forte».

«Sono severa, voglio che cresca educato»

Sappiamo che sei molto severa con tuo figlio Floriana Secondi

Floriana Secondi

«Voglio che mio figlio cresca educato e rispettoso. Ma io ho un bel caratterino… Ogni tanto mi scuso con lui per essere troppo esuberante e gli dico: “Magari avresti voluto un’altra mamma”. Lui però mi abbraccia. E io mi sciolgo!».

 

 

Domiziano ti somiglia?

«È il mio opposto, siamo come il diavolo e l’acquasanta! Nonostante abbia solo nove anni, Domiziano sembra più grande della sua età. È un ragazzino prudente, ha modi e toni molto diversi dai miei. E poi mi fa sorridere».

Da piccola hai sofferto l’assenza di tua madre e oggi hai un rapporto difficile con lei. Come hai imparato a fare la mamma?

«Da sola. Vorrei dirlo a tutte le donne che hanno il timore di diventare madri: viene tutto naturale e, se ce l’ho fatta io, ce la possono fare tutte. Ricordo il primo giorno che ho portato mio figlio a casa, mi dicevo: “Come farò?”. Invece poi lui stesso mi ha aiutata molto. È sempre stato un bambino buono e sensibile. Vorrei dargli molto di più, se lo merita».

 

Adesso sei riuscita a perdonare tua madre Floriana Secondi?

«Non l’ho mai odiata. Nonostante lei mi abbia sempre rifiutato e lo faccia tuttora, io le ho offerto il mio appoggio. Lei era una vittima della droga, è stata condizionata da persone sbagliate ed era troppo giovane per crescere un figlio. Come posso avercela con una persona che ha sofferto, che non è mai stata amata da nessuno? Ora che ho un figlio, capisco la fatica di essere madre. Ho imparato che nella vita non si giudica mai nessuno».

«Ho ferite che mi fanno ancora male»

Soffri ancora molto?

«Sì, ho ancora ferite aperte che difficilmente si rimargineranno. E nei momenti difficili fanno davvero male».

Non parli mai di tuo padre Floriana Secondi: che rapporto hai con lui?

«Mio padre era un ragazzino quando sono nata, non era in grado di prendersi cura né di me né dei miei fratelli. Con lui il rapporto è sempre stato buono anche se ora vive in Brasile. Ci faceva ridere, ci veniva a prendere il sabato e la domenica. Ha sofferto tanto per mia madre, è stato il grande amore della sua vita. Ancora oggi gli vengono le lacrime agli occhi se ne parla. Ci ha provato tante volte a farla disintossicare, ma lei scappava»

Tu hai trovato l’amore Floriana Secondi?

«Era il padre di mio figlio, è stato un fallimento per me ed è un grande dolore che ancora mi porto addosso. Siamo troppo diversi, non potevamo più stare insieme. Lui non ha accettato che la nostra storia sia finita. Ma io guardo avanti».^

 

Intervista a Floriana Secondi tratta da Nuovo