Maria de Filippi e RTI campioni di incassi con la Fascino srl.

Non solo ascolti, ma anche soldi.  Tanti. Maria De Filippi, la regina della televisione italiana e, in ■L ■ particolare delle reti Mediaset, è un autentico re Mida del piccolo schermo. Non solo per l’azienda televisiva per cui lavora e per cui ha ideato i suoi format, ma anche per se stessa.

La De Filippi infatti è titolare, insieme a Mediaset, della Fascino Produzione Gestione Teatro srl, azienda che quest’anno ha visto crescere il fatturato del 37 per cento, per un totale complessivo di 64,5 milioni di euro. La società di produzione è controllata al 50 per cento da Rti Spa (a sua volta controllata al 100 per cento da Mediaset Spa) e al 50 per cento dalla conduttrice, che dal 2008 possiede anche le quote del marito Maurizio Costanzo.

Ma che cos’è la Fascino?

Maria de Filippi

In parole povere, è l’azienda che produce alcuni dei più famosi programmi della televisione italiana:

Amici, Uomini e donne, Tu sì que vales, C’è posta per te, Tempta-tion island, Selfie,

L’intervista, Maurizio Costanzo Show, House party. Questi sono tutti format che spesso riesce a vendere anche all’estero: ad esempio Uomini e donne, programma ideato da Maria de Filippi, nel 2008 è sbarcato con successo anche in Spagna con il titolo di Mujeres y hombres y viceversa. Lo stesso vale per C’è posta per te. Il programma è ormai un grande successo internazionale, è andato in onda in numerosi Paesi europei e anche

 

 

fuori continente: Spagna, Bulgaria, Repubblica Ceca, Romania, ma anche in Francia, Germania, Portogallo, Turchia, Belgio, Argentina, Perù, Venezuela, Usa, Tunisia e persino in Egitto, con il titolo Al Mousameh Karim.

Il contributo di Internet alla fascino di Maria de Filippi

Non c’è solo Tv nel mondo De Filippi, ma anche tanto Internet e soprattutto il progetto web Witty Tv (www.wittytv.it), che permette di seguire in streaming i programmi televisivi e di rivedere le puntate migliori. Ed è proprio questa iniziativa che, a quanto riporta il quotidiano Repubblica, ha contribuito in modo decisivo a far decollare la redditività del suo impero. Dal bilancio emerge che solo i siti Internet di riferimento hanno incassato 1,3 milioni di euro. Importante, per i bilanci della Fascino, anche il merchandising che, per quanto riguarda Uomini e donne, nel 2016 è arrivato a incassare 4,2 milioni, cifra in netta crescita rispetto al 2015.

Il fatturato quindi (ricordiamolo, in totale 64,5 milioni di euro) va a gonfie vele. Ma, come insegnano gli economisti, quelli che contano sono i profitti. E Maria fa centro anche su questo versante. Il bilancio 2016 di Fascino, infatti, si è chiuso con 2,6 milioni di profitto, in aumento del 160 per cento, rispetto all’anno precedente. Dati che probabilmente verranno confermati e migliorati anche quest’anno, dal momento che gli ascolti reggono. Nonostante il “tradimento” di Morgan, C’è posta per te e Amici continuano a macinare ottimi dati Auditel, e anche i nuovi format stanno generando utili importanti che, come si legge nelle note allegate al bilancio appena depositato, sono «al di sopra del budget», cioè delle previsioni.

La Fascino di Maria de Filippi ha ben 198 dipendenti

La Fascino srl oggi è una impresa di medie dimensioni ma con numeri decisamente importanti: 198 dipendenti e 22 milioni di liquidità, cioè di soldi cash. Tra i costi, oltre a quelli del personale, spiccano le seguenti voci: 5.6 milioni di diritti d’autore, 419 mila euro per l’orchestra. 3.8 milioni di consulenze, 2,3 milioni per gli alberghi, 2.7 per spese di viaggio, 1.631 euro di pedaggi autostradali, 623 mila per la vigilanza e 967 mila tra ticket, cestini e buffet. Il futuro appare roseo. Ne è dimostrazione anche la somma di denaro che nel bilancio compare sotto la voce “utili accantonati a riserva”, che ammonta a ben 18 milioni di euro. Un tesoretto che la De Filippi potrebbe dividersi con Mediaset in ogni momento. O che può servire ad affrontare tempi più difficili, che per ora però non si intravedono all’orizzonte.

 

 

Lascia un commento