Arrestato Philipp Budeikin di Blue Whale. Gioco che incita alla morte

Vi parliamo adesso del Blue Whale il gioco che tante polemihe sta suscitando dopo che le Iene hanno svelato di cosa si tratta.

Il suo ideatore Philipp Budeikin è stato tratto agli arresti. Ma il suo “gioco” ha già portato oltre 160 adolescenti russi al suicidio.

Al momento dell’arresto l’ideatore di questo macabro gioco pare essersi addirittura vantato di quello che ha realizzato.

Il gioco in se e per se si basa su una seire di controlli mentali. I giovani adolescenti con la super visione di un tutor sono portati a tenere una sorta di comportamenti che vanno dallo stravagante all’autolesivo e documentare poi tutto al proprio tutor.
Alla fine di questi comportamenti un escalation che possono portare alla morte del giovane per sua volontà tramite tecniche che gli psicologi definiscono del controllo mentale.
Il tutto inizia con delle levatacce la mattina alle quattro. Si continua disegnandosi la balena sul corpo. Poi piccoli tagli sul corpo. Fino a buttarsi da luoghi sempre più alti. Alla fine il vincitore di questa escalation viene riconosciuto come un eroe dalla comunità degli appartenenti al gioco. Ovviamente se non sopravviene prima la morte.

 

Il tutto è stato come vi dicevo documentato da Matteo Viviani delle Iene che documenta tutto sul Blue Whale

 

Blue Whale

cliccate sull’immagine per accedere al servizio.

Lascia un commento