Maria Giovanna Elmi ha deciso di andare in pensione

Maria Giovanna Elmi

Una bellezza e un fascino senza tempo, un’inesauribile energia e tanta dolcezza: Maria Giovanna Elmi, storica annunciatrice Rai, è instancabile. La incontriamo a Napoli, nell’incantevole Villa Domi, durante la consegna del premio II Sognatore, organizzato dal mensile Lo Strillo, consegnato a quei personaggi considerati “sognatori” per aver fatto sognare gli altri o per-aver realizzato i loro desideri.

Maria Giovanna Elmi  che cosa sono i sogni per te?

Maria Giovanna Elmi

«Sono elementi fondamentali della vita, io sogno spesso anche a occhi aperti. Sognare aiuta a vincere, e se si desidera fortemente una cosa, si può riuscire a ottenerla».

Il segreto del tuo successo?

«Non saprei spiegarlo. Avverto l’affetto della gente, soprattutto dei bambini: per loro sono una latina, mentre per i più grandi sono Azzurrina, il personaggio che interpretavo nella trasmissione II dirigibile. Forse mi aiuta il fatto di essere sempre curiosa della vita: ogni volta che mi sveglio immagino cosa di bello mi potrebbe capitare nel corso della giornata e alla sera, prima di andare a letto, penso sempre che domani è un altro giorno. Guardo alla vita con una positività forse sfacciata e godo per ogni piccola cosa. Questo lato del mio carattere devo averlo ereditato dai miei antenati napoletani, i campani hanno questo spirito, una filosofia di vita vincente».

Qual è la tua più grande passione Maria Giovanna Elmi ?

«Amo viaggiare, cosa che ho iniziato a fare anche prima della trasmissione Sereno Variabile, che ho condotto dal 1980 al 1990 con Osvaldo Bevilacqua portando il mondo in casa e l’Italia nel mondo. Ricordo ad esempio il viaggio a Pechino quando hanno aperto le frontiere, era il primo volo che si faceva dall’Italia».

La vita tranquilla da “pensionata” non ti piace proprio?

«No. Perché dovrei fermarmi se ho ancora tanta voglia di fare? Ho lavorato tantissimo, ma mi sono anche divertita, facevo orari impossibili, viaggi incredibili, non mi sono mai lamentata e ancora adesso ho una pan voglia di vivere».

Sei rimasta in contatto con le altre annunciatrici Maria Giovanna Elmi ?

«Sì, ci incontriamo spesso, siamo molto legate. In particolare con Rosanna Vaudetti che organizza spesso dei pranzi a casa sua, l’ultimo è stato con Nicoletta Orsomando, Paola Perissi e Mariolina Cannuli».

«Ho lasciato Roma peramore»

Il lavoro ha cambiato anche la tua vita privata, è vero?

«Sì, ero andata in Austria per un servizio televisivo, al ritomo si è rotto il pulmino, ci hanno caricato su diverse auto, la mia era guidata dal mio attuale marito Gabriele Massa-rutto. Lì ci siamo conosciuti e mai più lasciati, il 13 dicembre del 1993, sul Monte Lussari a Tarvisio, in provincia di Udine, ci siamo sposati e siamo ancora felici come il primo giorno. Per amore suo, che è friulano, ho lasciato la mia amata Roma e mi sono trasferita a Tarvisio, vivo con la persona che amo, nelle scelte fatte per amore non c’è mai sacrificio».

Ti sei classificata terza alla terza edizione de L’Isola dei

famosi, stai seguendo la nuova edizione del reality show?

«Sì e mi sta piacendo, sono legata a questo programma, è stata una bellissima esperienza. Mi sono divertita, ho nuotato tanto, ho messo a dura prova il mìo fisico e la mia psiche, anche in questa edizione Le donne sono molto forti».

Prossimi progetti Maria Giovanna Elmi ?

«Sto andando ancora in giro a presentare il libro Bellezza, Frame Edizioni, scritto con la giornalista Francesca Schenetti. Abbiamo raccontato i vari aspetti della bellezza raccogliendo 65 interviste a esponenti dello spettacolo. In questi giorni, poi, sto registrando una nuova trasmissione che andrà in onda su Sky, ma non posso anticipare nulla».

Ti mancano i tempi d’oro della televisione?

«Assolutamente no, anzi mi manca il tempo per fare tutto quello che vorrei!».

 

Intervista a Maria Giovanna Elmi tratta da Vero.