Carmen di Pietro e Giuseppe Iannoni si sono lasciati

Carmen di Pietro e Giuseppe Iannoni

E vero, mi sono separata da mio marito». Appariare così è Carmen Di Pietro. L’abbiamo chiamata per chiederle conto della stabilità del suo matrimonio con Giuseppe lannoni e lei ha confermato i nostri dubbi. 11 matrimonio tra la showgirl e il padre dei suoi Alessandro, 15 anni, e Cannelina, 8, è giunto al capolinea.

I due si erano sposati nel 2015, dopo una lunga storia. Abbiamo provato a capire il perché di una tale decisione, ma Carmen, per il momento, preterisce il silenzio. «Non me la sento ancora di parlarne», ci dice. Assieme a lei c’è il suo amico Angelo Peluso. cantante al quale la Di Pietro è legata da grande amicizia. «Preferisco che sia lui, che mi conosce bene, a raccontarvi come stanno le cose», spiega Carmen. Cosi, dopo averle strappato la promessa di un’altra chiacchierata nei prossimi giorni, ci rivolgiamo a Peluso che da qualche tempo si è trasferito a casa della showgirl.

«Ha iniziato a “darci buca” in pizzeria»

Come mai hai deciso di andare a vivere a casa di Carmen Di Pietro?

«Carmen è sempre state una donna amante della compagnia. In questi ultimi mesi ho notato un cambiamento in lei: per le serate di lavoro era sempre pronta e disponibile, ma iniziava a “darci buca” nelle uscite conviviali. 11 giovedì saltava il tennis, restava a casa invece di raggiungerci in pizzeria… insomma, ho notato un atteggiamento strano, un certo assenteismo. Mi sono preoccupato,
così ho inventato una scusa: le ho detto che avevo bisogno di lei e mi sono trasferito a casa sua con una piccola valigia».

E come sta andando la convivenza Carmen Di Pietro?

«Carmen è una persona accogliente, il suo motto è “Mi casa es tu casa” (Casa mia è casa tua, ndr), per cui sono libero di fare ciò che voglio, ma… a certe regole! Perché Carmen, simpaticamente, è isterica! Sveglia alle cinque del mattino sia me che i suoi ragazzi».

Perché così presto ?

«Perché secondo lei i ragazzi devono “azionare il cervello
prima di andare a scuola”. Lei alle sei va in palestra… Nel frattempo io accompagno Carmelina a scuola, ma prima dobbiamo togliere le lenzuola dal letto e aprire tutte le finestre perché “il letto deve prendere aria, ci sono i microbi!”. Entro le nove, poi. il letto deve essere rifatto e la casa pulita».

Le piace la pulizia Carmen Di Pietro?

«E una vera maniaca, ama l’ordine ed entro le nove la casa deve essere linda, pulita e profumata, ha tutti i flaconcini con i detersivi profumati e devo fare la doccia prima che lei tomi dalla palestra perché al mattino non sopporta il rumore del phon e rischio che mi scaraventi giù dal terrazzo. Ironia a parte, ci divertiamo molto!».

Ti ha parlato della fine del suo matrimonio Carmen Di Pietro?

«Suo marito era spesso fuori per lavoro, ma dopo che mi sono trasferito Giuseppe non c’era mai. Cosi ho iniziato a capire, anche perché lui arrivava solo per prendere i ragazzi e li riportava l’indomani, quindi Alessandro e Carmelina dormivano fuori con lui. Non ho fatto domande, perché la situazione era ormai palese. Qualche settimana dopo sono spariti anche gli indumenti di Giuseppe e allora ho deciso di affrontare il discorso e Carmen ha confermato la separazione».

Tra lei e il suo ex ci sono rancori Carmen Di Pietro?

Carmen di Pietro e Giuseppe Iannoni

«Carmen mi ha spiegato che se si sono separati lo hanno fatto per il bene della famiglia. Lei ha una grande stima del suo ex marito, lo considera il papà migliore del mondo per i suoi ragazzi e sa che, al momento del bisogno, lui sarà sempre presente. Semplicemente è finito l’amore».

Pensi che ci sia la possibilità di un ritorno di fiamma?
«La vita è imprevedibile quindi mai dire mai, ma secondo me non torneranno insieme».

In che modo stai aiutando Carmen in questo momento di difficoltà?

«Non lo chiamerei periodo di difficoltà, semplicemente sto vivendo a casa di un’amica che non mi ha neppure chiesto un aiuto. Sia lei che Giuseppe sono persone intelligenti e vivono serenamente la separazione. Addirittura, i ragazzi non si sono nemmeno accorti che la coppia è scoppiata: loro sono molto impegnati tra danza, calcio e attività varie e vedono il papà molto spesso. E una famiglia serena, anche se il padre non vive più sotto lo stesso tetto. È finito l’amore tra Canneti e Giuseppe, ma non il rispetto reciproco».

Che rapporto hai con i fìgli di Carmen?

«Ho un ottimo rapporto. Per esempio con Carmelina la domenica cuciniamo insieme, anche perché Carmen non è brava neppure a far bollire l’acqua!».

Non è brava ai fornelli Carmen Di Pietro?

«Se deve fare una pasta semplice se la cava, ma guai a chiederle qualcosa di più elaborato».

Carmen festeggerà 52 anni il 24 maggio. Cosa le auguri?

«Non posso che augurarle il meglio. E una persona positiva ed emana tanta energia, anche se in questo momento a volte si lascia un po’ sopraffare dai pensieri. Sia chiaro, non è depressa né triste, semplicemente è una donna adulta con pensieri da adulta. Compirà 52 anni, è vero, ma è bella, tonica ed è anche giovane di testa».

Articolo su Carmen di Pietro e Giuseppe Iannoni  da Vero.

Il matrimonio di Pippa Middleton e James Matthews

Pippa Middleton James Matthews matrimonio dell'anno

Secondo moda e di tendenze, le sposine che andranno all’altare nei prossimi mesi non potranno fare a meno di confrontarsi con la grande protagonista del matrimonio dell’anno, Philippa, detta Pippa, Charlotte Middleton. A 33 anni, il 20 maggio, la sorellina di Kate, duchessa di Cambridge e moglie di William d’inghilterra, convolerà a nozze col fidanzato 41 enne James Matthews, ex pilota di Formula 3 e oggi uno dei più ricchi finanzieri che lavorano lungo le rive del Tamigi. Non avrà il sangue blu del cognato, James, ma. a detta di molti, è un principe azzurro coi fiocchi: ricco, di bella presenza, dall’eleganza impeccabile, il milionario avrebbe pure un animo romantico, visto che ha chiesto la mano della fidanzata inginocchiandosi davanti a lei in riva a un lago, la scorsa estate.

È ancora “giallo” per l’abito bianco

L’intraprendente Matthews ha regalato all’amata un anello art déco con un diamante ottagonale da tre carati circondato da una corona di diamanti più piccoli, del valore di ben 250mila euro.

Pippa era già diventata la testimone più famosa del mondo il 29 aprile 2011 a! matrimonio reale della maggiore delle Middleton’con il rampollo dei Windsor: chi non ricorda la sorella minore di Kate fasciata in quel vestito chiaro a sirena, che maliziosamente ha messo in evidenza il suo- strepitoso “lato B”?

Tanti ritengono che, a firmare il suo abito nuziale, sarà la stessa designer d’alta moda che, sei anni fa, disegnò quello della stessa Kate, ovvero Sarah Burton per Alexander McQueen. Altri, invece, sostengono che la scelta sia ricaduta su Giles Deacon, che, negli ultimi mesi, è stato visto di frequente con bozzetti e tessuti sotto braccio fuori dalla tenuta dei Middleton. Ma qualcuno è convinto che la Middleton junior abbia preferito le creazioni dell’amica stilista Victoria Beckham, ex Spice Girl e moglie dell’ex calciatore inglese David Beckham. Tempo fa, a Vanity Fair, Pippa aveva dichiarato:

«Se mai mi sposerò, lo farò in calzoncini bianchi da tennis»,

riferendosi a uno sport da lei molto amato.

«Niente pieghe né fronzoli». Di recente, una fonte a lei vicina avrebbe  celato al quotidiano inglese Daily Mail, a tal riguardo: «Nessuno sbuffo, ma lei adora il pizzo e le maniche lunghe. ! Non ci saranno troppe decorazioni».

 

 

Quel che è certo è che la cerimonia religiosa si terrà nella chiesa di St Mark’s a Englefield, nella contea del Berkshire, in piena e verdeggiante campagna inglese. A officiare il rito sarà il reverendo Nick Wynne-Jones.

Subito dopo, poco distante, si apriranno le danze del ricevimento nella rigogliosa tenuta di 18 acri di proprietà della famiglia Middleton, una villa esclusiva da 7 milioni di euro a cui si accede solo attraverso un viale privato.

Tra gli ospiti anche Roger Federer

 

Pippa Middleton James Matthews matrimonio dell'anno

 

Conclusi i festeggiamenti, Pippa e James partiranno per Saint Barth, nei Caraibi, alla volta di Eden Rock, il resort di lusso di proprietà dei genitori dello sposo che rimarrà chiuso per 15 giorni, per garantire alla coppia la massima privacy.

Sono previsti circa 150-200 ospiti. Tra i quali il tennista Roger Federer. Ad aprire il corteo nuziale sarà la piccola Charlotte, che da poco ha festeggiato il suo secondo compleanno. Al fratellino George è stato riservato il ruolo di paggetto. Quanto a Kate, chi si sta sfregando le mani attendendo che “si vendichi” delia sorellina Pippa. “rea” di averle rubato la scena all’epoca del suo matrimonio, potrebbe rimanere deluso.

Infatti, per non oscurare la sposa, oltre che per rispettare quel che prevede il rigido protocollo reale, sembra che la più grande delle Middleton non sarà testimone, ma farà solo una lettura durante la funzione religiosa. Sua Maestà, la regina Elisabetta TI, e il consorte, il principe Filippo, avrebbero declinato l’invito, dal momento che, secondo la motivazione ufficiale, non hanno alcun, legame di sangue con gli sposi.

11 dilemma più grande, però, grava su Meghan Markle. attrice americana che ha rubato il cuore del principe Flarry, con il quale fa coppia fissa da circa otto mesi. E questo perche la Middleton e il futuro consorte Matthews avrebbero imposto ai loro ospiti la regola del “no ring, no bring”. ovvero “niente anello – leggasi, fidanzamento ufficiale – niente partecipazioni”. Secondo tale logica, per esempio, sarebbe stata lasciata “in panchina” la modella Vogue Williams, che da poco frequenta il fratello di James, Spencer, star del realitv inglese Mode in Cheìsea. Stando alle ultime indiscrezioni riportate dai media britannici, tuttavia, Meghan Markle e Harry salteranno il rito nuziale in chiesa, ma sì uniranno ai festeggiamenti nella tenuta dei Middleton: a prova di ciò. l’attrice avrebbe chiesto lina pausa dal set canadese ctella serie Tv Suiti, di cui è protagonista, proprio a cavallo delle nozze di Pippa e James, come riportato dal settimanale Hello.

Uno strappo alla rigida regola

Le malelingue più velenose affermano che la sposa sarebbe stata costretta a estendere l’invito anche a Meghan – seppur a malincuore, dato che la Markle tende ad attirare molta attenzione su di sé – dal momento che si sarebbe fatto sempre più stretto il legame tra Fattrice ed Flarrv. I quali, oltretutto, hanno trascorso insieme la Pasqua a Toronto, dove vive la giovane, in barba all’etichetta “di palazzo” che imporrebbe ai membri della famiglia reale di passare tale festività tutti riuniti nel castello di Windsor. I beninformati sono pertanto convinti che sarebbe sempre più vicino un fidanzamento in piena regola tra i due. Non solo: il secondogenito di Carlo e Diana non intenderebbe aspettare oltre e potrebbe pronunciare il fatidico “sì” entro il prossimo dicembre. Se così fosse, Meghan sarebbe il jolly a sorpresa che arriva a sparigliare le carte in tavola, contendendo alla stessa Pippa Io scettro della “sposa dell’anno”.

 

 

Anticipazioni Uominiedonne. La scelta di Rosa Perrotta sorprende il web

E’ stata appena registrata la scelta di Uomini e donne. Insomma ha scelto anche la tronista Rosa Perrotta che era l’ultima rimasta che ancora doveva scegliere.

 

Infatti di questa sessione del trono di Maria de Filippi il primo a scegliere è stato Marco Cartasegna che ha scelto proprio Federica Benincà con la quale convive felicemente a Milano.

 

Poi è toccata a Desireè Popper che però non ha scelto dicendo che non si sentiva presa da nessuna. Ma per dirla tutta i veri motivi non sono ancora del tutto chiari. Almeno a quanto pensano i sostenitori della trasmissioni.

 

 

Mentre la scelta di Soleil Sorge da parte di Luca Onestini ha suscitato grande delusioni nel pubblico di Uomini e donne che gli avrebbe preferito Giulia Latini.

 

 

Mentre a quanto sto leggendo dalle prime reazioni a caldo la scelta di Rosa Perrotta che è stata Pietro Tartaglione è stata in buona parte condivisa dal pubblico di Uomini e donne che lo preferiva ad Alex Adinolfi.

 

 

 

 

 

 

Alessandro Calabrese accusa Desiree Popper di avere recitato un copione

Vi parliamo adesso di Mattia Marciano e Desiree Popper. Insomma vi parliamo della coppia di Uomini e donne che di fatto non si è mai formata, ma che tanto ha fatto sognare le fans della trasmissione Uomini e donne.

Infatti dopo essersi baciata con Mattia la brasiliana ha fatto infiniti passi indietro fino ad arrivare a dire allo stesso Mattia che non sentiva nulla per lui. E proprio questo è stato il motivo che ha portato la possibile coppia a lasciarsi definitivamente.

Si sono fatte molte ipotesi su questo. C’e’ chi crede nella bontà di Desiree c’e’ chi invece pensa che lei non abbia racontato fino in fondo e che magari tutto questo sia dettato dal fatto che fuori ha un altro. Che poi altro non è che la tesi di Gianni Sperti….

Capire dove veramente stia la verità è difficile. Anche se Alessandro Calabrese sembra avere in merito un opinione molto chiara.

Ossia dice Alessandro Calabrese su instagram

Alessandro Calabrese

Oscar come migliore attrice. Povero Mattia. Se ti avessi conosciuto, ti avrei avvisato. Quella ragazza fa di tutta la sua vita un film. Recita sempre. È ipocrita, egoista e falsa. Ha giocato con i miei sentimenti quando stavamo al “Grande Fratello” e io già stavo male, immagine che persona è. Mi dispiace ma è stato un bene che non ti abbia scelto, avresti solo sofferto di più. Ti andrà sicuramente meglio. Almeno, meglio di quello sicuro. Sai perché ha pianto? Perché si è accorta di aver sbagliato strategia e copione.

che dite l’ex GF ha ragione a pensarla in questa maniera, oppure ha il dente avvelenato per altri moitvi?

Torna Pierfrancesco Diliberto PIF con Caro Marziano

Nel suo nuovo programma, Caro Marziano, questi siamo noi, una striscia quotidiana che | va in onda dal lunedì al venerdì alle 20.35 su Raitre,

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, racconta tutto quello che lo circonda a ipotetici extraterrestri che in futuro potrebbero sbarcare sul nostro pianeta. Un’esperienza diversa dal solito per il quarantaquattrenne attore e regista di origini palermitane,

Tornato in televisione dopo il j successo della fiction La mafia uccide solo d’estate, tratta  dall’omonimo film e di cui l’ex lena ha scritto soggetto e sceneggiatura. Serie di cui, Pif ci conferma, ci sarà una seconda stagione.

Caro Marziano è partito da pochi giorni. Ci spieghi come è nato il progetto?

«Il programma vuole essere uno specchio del mondo, della vita, di conseguenza in ogni puntata sono proposte ! sia situazioni drammatiche | sia situazioni più leggere. Proprio come accade a tutti noi nella quotidianità».

 

Raitre ha diverse aspettative per questa tua nuova avventura televisiva. Senti un po’ di pressione nei tuoi confronti?

«L’esperienza mi tutela dall’ansia, che c’è sempre, ma comunque diciamo che non ci voglio pensare. Ormai  la gente mi conosce, sa come j lavoro e quindi, nonostante tutto, posso dire di essere » tranquillo».

*
Dal tuo primo film, La mafia uccide solo d’estate, è stata tratta una fiction che | ha avuto un grande successo: ci sarà il seguito Pierfrancesco Diliberto?

«Sì, ci sarà. Io ho scritto I solo il soggetto e farò la voce fuori campo. La seconda stagione tornerà in onda prossimamente su Raiuno».

Nella quotidianità sono molto diverso»

Tempo fa hai dichiarato I che invece di fare terapia tu fai… televisione. E ancora cosi?

«Sì, è vero. Nella vita sono un anaffettivo, mentre sul lavoro tiro fuori tutta la passione che generalmente non metto nella quotidianità. Questo mi ha creato dei problemi, soprattutto con le fidanzate che ho avuto nel corso degli anni. Ma cercherò, prima o poi, di risolvere la questione. Il fatto è che in televisione mi ritrovo a fare delle cose che nella vita non farei mai».

Ad esempio?

«Quando nella quotidianità mi chiedevano di fare degli scherzi che magari mi vedevano proporre a Le lene, j perché credevano che io fossi ; davvero così, era un dramma. Ma nella vita di tutti i giorni; sono diverso. Mi fa sentire più a mio agio il lato che in Caro Marziano tengo in mano j la telecamera e che perciò j posso inquadrarmi quando | voglio: oggi, finalmente, ho la possibilità di puntare a un modo di raccontare che mi appartiene molto di-più».

Dove trovi gli spunti Pierfrancesco Diliberto e l’ispirazione per raccontare le storie che proponi al pubblico?

Pierfrancesco Diliberto

«La cosa bella è che l’ispirazione mi può arrivare da chiunque. Essendo questo un programma molto flessibile, sono aperto e ricettivo verso qualsiasi storia».

Quanto c’è de II testimone Pierfrancesco Diliberto,  programma di successo andato in onda su Mtv e Tv8, in Caro Marziano?

 

«Il modo di raccontare è lo stesso. Cambia la durata e il fatto che a volte va in onda il girato del giorno prima. Tinto è estemporaneo. In Caro Marziano, inoltre, c’è un susseguirsi di varie tipologie di puntate, quindi il pubblico avrà la possibilità di vedere sempre qualcosa di diverso».

Questo tipo di cambiamento è stata una tua scelta?

«In qualche modo sì: l’ho fortemente voluto e richiesto».

È stata una tua scelta anche quella di smettere di parlare, per un po’, di mafia?

«Non smetterò mai di parlare di tematiche di un certo tipo. Questa volta, però, mi piaceva l’idea di poter parlare anche di altro. Così come quando, di recente, ho accettato di girare uno spot per una nota compagnia telefonica».

Che cosa rispondi a chi ha storto il naso vedendoti, appunto, legato a un brand così noto Pierfrancesco Diliberto?

«Che sicuramente fare uno spot del genere in un primo momento può spiazzare, ma che può comunque rappresentare un mezzo per poter veicolare anche altri messaggi. Ad esempio, mi capita di andare nelle scuole e i ragazzi mi riconoscono subito come “quello dello spot”, insomma, lo spot è una breccia attraverso cui posso trasmettere anche altri messaggi, più profondi, sulla mafia oppure su altre tematiche. Chiaramente la popolarità che viene offerta dallo spot diventa un tramite, un veicolo per poi essere presi in considerazione da un pubblico più ampio possibile».

 

Daria Bignardi ha detto che Raitre è casa tua anche se prima non c’eri mai stato. Questo forse vuol dire che ti rivedremo spesso in televisione su Raitre o anche altrove?

«Dopo tanti anni di televisione ho capito che il futuro televisivo è come un rapporto d’amore o un matrimonio. Se ti sposi e ti trovi bene con la persona che hai sposato non c’è motivo di divorziare. Allo stesso modo, se ho un progetto che mi piace so. che ovviamente non può andare bene per tutti gli editori ed è giusto che trovi quello al quale è piti affine. Se Caro Marziano andrà bene, come spero, si proseguirà: l’importante e che siano tutti felici».

 

Articolo dedicato a Pierfrancesco Diliberto tratto da Vero.